Dolce

Il mio workshop, un nuovo lavoro, ed una ciambella ai cachi.

Ho scritto questo post moltissime volte nella mia testa, mentre l’impastatrice girava vorticosamente o iniziavo a rovistare tra i libri alla ricerca di qualche piccolo segreto. Ho pensato, pesato ogni parola. Ho trascritto e subito dopo cancellato, magari proprio quando un flebile raggio filtrava dalla fessura della finestra.

Novembre giunge quasi al termine. Gli impegni degli ultimi mesi mi hanno tenuta un po’ lontana da quella che può definirsi la realtà virtuale. Non sono sempre riuscita a condividere tutto, ma ho cercato il più possibile di lasciar entrare voi nella mia quotidianità.
Ecco perché ti chiedo di sederti qui, mentre dalla finestra le luci fermano frammenti come fossero bagliori inaspettati.
Ti chiedo di veder la penna scorrere mentre i pensieri si tramutano in parole, le parole in contenuti oltre il bisogno, l’attesa ed i sogni che si sfiorano.

Di sogni voglio parlarvi. Di quelli che non restano impigliati lì nel limbo, ma che tocchi con mano, che sfiori e accarezzi tenendoli stretti.
Voglio raccontarvi a cosa ho lavorato, le nottate passate davanti al pc, le occasioni a cui ho dovuto dire di no, il via vai da mattina a sera per trovare quello che finalmente sentivo mio.

Mi sono lasciata guidare dalle paure, dalle incertezze che mi hanno tenuta sempre lontana e mai vicina ai sogni. Mi sono spinta oltre percorrendo una via del tutto nuova, inaspettata, ritrovandomi poi, in un ambiente per nulla ostile.
Ho seguito l’istinto comprendendo fino in fondo quanto sia importante lasciarsi andare. Quanto sia necessario tirare fuori ciò che si ha dentro, per abbracciare quella parte di se stessi che a volte respingiamo.
Ci sono riuscita del tutto? Non ancora, ma non smetto di guardarmi intorno e dentro.

A trentatré anni mi son ritrovata ad analizzare il mio vissuto. Il mio percorso. Mi sono chiesta cosa realmente mi rendesse felice, e cosa fare per non rinunciare a tale felicità. L’ho capito. L’ho metabolizzato e ci ho lavorato duramente sù. Senza mai smettere.
Per quasi 3 settimane sono rimasta senza la mia cucina. In attesa di quella nuova. Quella che ho sempre sognato. Ho pranzato sul divano, o distesa a letto mentre lavoravo al pc. Sono diventata la miglior cliente di una buonissima rosticceria, e mi sono imbucata agli eventi più strambi che potessero capitarmi.
Ho lavorato quasi 15 ore al giorno, dormito pochissimo per vedere finalmente un sogno realizzarsi.
Poi, un giorno, ho abbandonato tutto quello che avevo, per afferrare quello in cui ho creduto. Ed ho scelto. Si. Perché se c’è davvero qualcosa che conta nella vita: È SCEGLIERE! Cosa diventare.
Cosa fare di se stessi.
Dove voler arrivare.
Credi non abbia avuto paura? Si, tanta. Ma sono arrivata fino a qui, in quell’unico posto dove mai avrei pensato.
Adesso ho un’attività tutta mia. Indosso un grembiule, un cappello e cucino per rendere felici gli altri.
Adesso faccio dei workshop di scrittura e cucina, organizzati da Davide Paolino per raccontarvi tutto questo. Condividere letture, esperienze, percorsi necessari per capire tutto quello che c’è dietro uno scatto. Quanto sia importante rendere appetibile ciò che prepariamo. A tal proposito, vi aspetto qui, al Valdirose, ad Aprile. Se desideri partecipare non ti resta che iscriverti. Sarò lieta di incontrarti.
Per altre info non esitare a scrivermi: chicchidimela@gmail.com

Piatto in ceramica http://instagram.com/farinasara

http://eatvoila.it/index.php/2017/11/22/eat-voila-il-workshop-di-melania/

image

image

image

CIAMBELLA AI CACHI, CON CRUMBLE DI NOCCIOLE E AMARETTI.
Cosa occorre:
3 uova
200 gr di zucchero semolato
350gr di farina
300 gr di polpa di cachi
120ml di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino di cannella
1 bustina di lievito per dolci
Per il crumble:
Nocciole
Amaretti

Iniziate dai cachi. Privateli della buccia e passateli al setaccio raccogliendo la polpa in una ciotola.
Nella ciotola dell’impastatrice montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso. Incorporate la farina, la cannella, il lievito alternandolo all’olio extravergine di oliva. Per concludere unite la purea di cachi e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto.
Preparate le nocciole e gli amaretti. Sbriciolate grossolanamente.
Imburrate e infarinate lo stampo (io ho usato la pentola fornetto) e versate l’impasto. Cospargete sopra con il crumble di nocciole e amaretti e fate cuocere a fiamma bassa per 50 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti. Fate raffreddare completamente prima di estrarlo dalla pentola.

image  image

40 thoughts on “Il mio workshop, un nuovo lavoro, ed una ciambella ai cachi.

    1. Non potevi scrivere nulla di più bello. Ci metto passione da sempre, come fosse il primo giorno. Anzi, con il tempo tale passione è cresciuta, si è rafforzata fino a farlo diventare il mio lavoro. Oggi, finalmente dopo un lungo periodo di corse posso finalmente camminare, sostare e godere quello che ho. Un abbraccio

      Liked by 1 persona

  1. Felicissima, davvero felicissima per te. I sogni bisogna seguirli, coltivarli, coccolarli, crederci veramente … e quasi sempre si avverano. Sento tutta la tua energia e sono certa ti porterà lontano, lù dove tu vuoi arrivare. Passami una fetta di questa golosa ciambella, sediamoci insieme, vicine vicine e godiamocela. Bravissima Meli, orgogliosa per te.

    Mi piace

    1. I sogni si avverano. Si. Basta solo crederci e non smettere mai di lottare. Basta perseguirli e non girarci intorno. Sono davvero entusiasta e sono felicissima di condividere tutto questo anche con te. Ciao Terry ❤️

      Mi piace

  2. Congratulazioni,hai proprio ragione hai fatto bene a scegliere di fare quello che più desideravi, quando si lavora con passione la fatica si sente meno.Ancora tantissimi auguri cara, un grande abbraccio.
    Scusami il dolce era passato in secondo piano,molto bella e sicuramente buona questa ciambella.

    Mi piace

    1. Giovanna sono così felice e appagata che non potrei desiderare nulla di meglio al momento. Non sarà sempre facile, già lo so, ma ho voglia di prendermi una buona fetta di quello che mi spetta. Un abbraccio forte e grazie per gli auguri. ❤️

      Liked by 1 persona

  3. È bello tutto questo Melany! Sono così felice per te…riuscire a seguire la tua passione e poter così continuare ad esprimere il tuo talento naturale per la
    Cucina la scrittura e la fotografia! Vai che andrai lontano!!!! Un abbraccio 🤗 Patty😘💖

    Mi piace

    1. Tu che mi segui da sempre e sai ogni cosa. A tratti, sembra così difficile guardar indietro, quasi per timore che qualcosa muti o cambi per sempre. MA mi rendo conto che non posso che esserne fiera di ciò che son diventata e dei passi immensi fatti. Sono fiera di me. Per tutte le volte che son caduta e rialzata. Per la grinta e la passione…

      Mi piace

  4. Ammappa!!! Son contenta, te lo meriti perché innanzitutto hai capacità (cosa non da tutti, per alcuni spesso è solo protagonismo), ma hai lavorato sodo e quindi meriti tutto ciò per cui hai faticato… io sono sempre una tua fan, ma lo sai!
    Un bacio e in bocca al lupo!

    Mi piace

  5. Tesoro sono così felice per te!!! non sai quanto mi abbia emozionata e commossa questo tuo post che mi sono goduta parola per parola più volte. So cosa vuol dire lasciarsi guidare dall’istinto, le paure, le ansie, ma anche tanta emozione ed energie positive. Hai ragione, mai dimenticare quanto sia difficile ma anche importante e bello avere la possibilità di scegliere quello che si vuole essere. Festeggio con te con una fetta di questa meravigliosa ciambella, rustica e genuina proprio come piace a me

    Mi piace

  6. Ciao Melania! Finalmente sono riuscita a leggerlo, ed è bellissimo! Scegliere è sempre la scelta migliore 😉
    In bocca al lupo per la tua strada, sei stata coraggiosa e meritatamente ripagata… Un abbraccio stretto, spero di incontrarti ad aprile, anche se purtroppo è un fine settimana davvero complicato, vediamo se riesco a semplificarlo 😉 Bacio!

    Mi piace

    1. Anna che bello trovarti qui!!! Spero di cuore di riuscire a vederti ad Aprile, abbiamo così tanto da raccontare…
      Magari ti racconterò anche, questa mia follia di ricominciare dal principio. Da quello che il cuore sceglie. ❤️ a presto

      Mi piace

  7. Ciao Melania!
    Innanzitutto ti faccio tanti calorosissimi complimenti! La tua passione, la tua tenacia e le tue capacità sono state infine premiate e – dal punto di vista lavorativo – non esiste nulla di più bello che tramutare in lavoro le passioni di una vita. La possibilità di scegliere ci guida lungo tutta la nostra esistenza: spesso la cosa difficile è avere il coraggio di farle certe scelte, ma sono proprio queste scelte che ci rendono ciò che siamo oggi e che ci permettono di guardarci allo specchio…senza celare anche pizzico di orgoglio!
    Complimentissimi! 🙂
    Buona Domenica ed A Presto,
    Annalisa

    Mi piace

    1. Annalisa sono felicissima di leggere le tue parole. Mi rendo perfettamente conto che sarà dura conciliare tutto, ma farò il possibile per riuscirci. Il lavoro mi porta via molto tempo, ma quando si fa quel che si ama, non ha prezzo! Scegliere segna il confine fra ciò che eravamo e ciò che siamo. Traccia una linea ben definita di un percorso nuovo ma per nulla incerto. Ti stringo forte anch’io.

      Liked by 1 persona

  8. Scusa se passo un po’ in ritardo, però mi fermo con piacere a leggere che hai imboccato una nuova strada! sono molto felice per te Melania, non tutti abbiamo il coraggio e a volte anche un pizzico di fortuna, ma se queste due cose, unite al talento, ci sono, ecco che la strada davanti è da intraprendere senza esitazioni! E tu hai fatto la scelta giusta, ne sono certa! si vede dal passo in più che hai fatto nella fotografia, il tuo impegno, la tua volontà! non posso che farti un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova attività, certa che ti regalerà emozioni importanti! un abbraccio forte!!

    Mi piace

    1. Silvia sono felice di ritrovarti qui, lo sai. Qualunque sia il momento. Come ti ho detto già l’altra volta non bisogna mollare mai, la fatica e la costanza ripagano di tutto. Oggi ho una consapevolezza interiore che forse un tempo non avevo. Ho acquisito fiducia non solo verso il prossimo, ma verso me stessa. È un passo importante, ma so di aver fatto bene a fare quello che ho fatto. Un abbraccio

      Mi piace

  9. di scelte ho parlato anche io qualche post fa e quindi ti capisco bene e condivido il tuo pensiero! sei bravissima e ti meriti tutto il meglio e le soddisfazioni che hai e che avrai! ti auguro davvero tanto successo Melania cara e un Natale con tanti sogni realizzati! ti abbraccio

    Mi piace

    1. Credo succeda un po’ a tutti ad un certo punto della vita di dover scegliere il cammino da intraprendere. Ed è fondamentale non paralizzarsi di fronte a tali scelte. Certi treni nella vita passano una volta sola. Bisogna aver il coraggio di salirci sopra senza porsi troppe domande.
      Io sono certa della scelta fatta perché il cuore e gli occhi sorridono. Perciò non mi occorre altro. Grazie a te Elena per le belle parole e l’affetto. Spero stia procedendo bene il tuo trasferimento.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...