Dolce · hounaricettaperte · lievitati.

Uno spazio vostro nel mio blog, e una torta alle rose.

Era venerdì. Forse pioveva e l’aria iniziava a profumare d’autunno. Era un pomeriggio qualsiasi diviso fra lavoro e pensieri. E a quest’ultimi, come è mio solito fare presto (quasi) sempre ascolto.  Mi capita spesso di ripensare agli inizi. E non parlo in generale, ma nello specifico degli esordi legati a questo mondo: il blog, i… Continue reading Uno spazio vostro nel mio blog, e una torta alle rose.

Dolce

La sensibilità q.b, e un plumcake alle pere e cioccolato.

Ci si riscopre sensibili. O forse lo si è sempre stati pur convincendosi del contrario. L’aereo che mi porta a casa, nella mia Sicilia a godere ancora del caldo e dell’azzurro del mare, mi lascia il tempo per pensare e scrivere. Accanto a me delle ragazze, probabilmente pallavoliste, bellissime e grintose si danno consigli sui… Continue reading La sensibilità q.b, e un plumcake alle pere e cioccolato.

Senza categoria

L’estate a Copenaghen, e lo smørrebrød a modo mio.

Vi siete mai chiesti a quale luogo appartenete? Se il posto dove siete nati e cresciuti racconta di voi, quel che siete, quel che avete costruito nel tempo e che, con forza trattenete... Io, me lo sono chiesta quando sono arrivata a Copenaghen. Quando percorrendo le vie ho trovato tracce di un luogo che neppure… Continue reading L’estate a Copenaghen, e lo smørrebrød a modo mio.

Dolce

Il workshop a Torino, e un nuovo inizio.

Le ultime settimane di fine estate mi raccontano di come Agosto sia scivolato via, quasi senza accorgermene, e di come Settembre abbia già voglia di raccontarmi i primi accenni della nuova stagione. Quella del ricominciare. I pensieri si rifugiano in quello che è stato. La spensieratezza di giorni trascorsi sotto il sole e alla nota… Continue reading Il workshop a Torino, e un nuovo inizio.

Dolce

La lentezza di Agosto, e il sapore dei fichi.

Questo Agosto continua a riempirgli gli occhi di bellezza, continua a farmi danzare senza mai poggiare i piedi ma librandomi nell’aria come fossi sospesa. Il cuore non smette di perdersi in acrobazie e sussulti, la mente prosegue il suo viaggio verso nuovi cosmi e l’ostinata ricerca della felicità. La luce che si posa sulle cose… Continue reading La lentezza di Agosto, e il sapore dei fichi.

Secondi

Brevi storie per raccontare l’attesa, e i pomodori ripieni di riso.

Ci sono molte cose che l’estate racconta. Cose che puntualmente arrivano: come il profumo della Zagara quando inizia a fiorire, e di come il venticello della sera trascina quell’odore lontano dopo essersi insinuato nelle narici. Racconta le corse in bicicletta verso il mercato, con il cestino pieno di primizie afferrate nelle bancarelle. I minuti spesi… Continue reading Brevi storie per raccontare l’attesa, e i pomodori ripieni di riso.

Dolce

La storia degli altri è anche la nostra, e una tatin alle more e basilico.

Riscrivo me stessa tutte le volte che ho bisogno di (ri)trovarmi. Disegno nuove linee, mettendomi al sicuro di fronte a curve inaspettate. Separo i pensieri uno ad uno per ritrovarli poi, in fila, allineati di nuovo nel loro ordine. Traccio con mano decisa i desideri da realizzare. Scelgo bene quale colore usare e che percorso… Continue reading La storia degli altri è anche la nostra, e una tatin alle more e basilico.

Dolce

L’estate e una ciambella alle pesche e lavanda.

Questo è il periodo dell’anno che amo di più. È il momento in cui la mattina sobbalzo dal letto prestissimo, quando il sole tiepido inizia ad alzarsi e il suono del vento si insinua fra gli alberi. È il leggero conforto delle foglie che scivolano leggere in un giorno d’estate. È il grido instancabile delle… Continue reading L’estate e una ciambella alle pesche e lavanda.