Spaghetti fatti in casa con carciofi fritti e olive nere.

È stato il tassello mancante per molto tempo, l’inserimento delle ricette salate in queste pagine. Complici tutti quegli ingredienti che abitano nella mia dispensa più di qualunque altra cosa. Complice il burro e quel suo profumo riconoscibile già da lontano, la farina che scivola sulle dita, i granelli di zucchero o il miele quando desidero…

Quiche con segale selvatica e zucca.

Scivola velocemente, Gennaio. Scivola proprio mentre provo ad afferrare le certezze trasformandole in qualcosa di concreto. Scivola mentre i passi si fanno più svelti lasciando dietro, quella “me” che, in punta di piedi si accosta al nuovo. Scivola adesso che, inizio a vedere bene la strada da percorrere, adesso che, la neve non è più…

Il piacere della pasta fresca.

Prendeva i barattoli dalla dispensa, li sistemava vicino alla spianatoia, si tirava su le maniche del grembiule con due elastici bianchi, gli stessi che la zia usava in sartoria. Con movimenti decisi e leggeri maneggiava la farina sentendone il calore che passava attraverso le mani. Sentiva il profumo della semola rimacinata mescolato alle uova, mentre…

Minestra di tenerumi.

Ci sono cose che riscopri col tempo. Io ad esempio, non avrei mai creduto che una minestra con le verdure potesse mancarmi. Ricordo che mamma era solita preparala almeno 3 volte in una settimana. Ci rifilava la scusa che le verdure facevano bene e non c’era verso di contraddirla. Qualche volta, le piaceva darle un…

Passano le stagioni.

Si fa presto a dire autunno specie se dalle mie parti il sole batte ancora forte sulle persiane, la luce che irrompe nelle stanze silenziose lascia una scia malinconica. Il rumore delle imposte che sbattono si abbandona dolcemente al calore dei sogni. C’è un velo di nostalgia nell’aria. Ripenso alle sere trascorse in balcone tra…

L’odore degli inizi…

Sono strani gli inizi. Hanno quell’inconsapevole voglia di spingersi più in là e articolarsi. Si fanno spazio poco per volta già lungo i bordi fino ad arrivare sotto pelle estorcendo sensazioni fragili e leggere. Hanno l’aspetto di una fugace scoperta avvolta nella meraviglia. Hanno il colore intenso e non più pallido di un cuore che…

Di ricordi, un menù da gustare e…

Strano, come certe distanze, non appaiano tali fintantoché non le senti sulla pelle. Quell’attimo in cui un semplice tocco le rende vere, più concrete. L’attimo dopo, tutto è più difficile. La voragine che improvvisa si apre, tu che ci sei già dentro e neppure lo sai. Il dentro e il fuori così vicini e poi…

Tortelloni homemade con burro, salvia e noci.

Le abitudini di una persona sono quelle che più la descrivono. Io, ad esempio, non riesco a rinunciare ad una tavola vestita a festa. Un vecchio ramoscello si trasforma immediatamente in un decoro. I bigliettini scritti a mano hanno lo stesso odore di un buon ricordo. Ricordi da scartare come un pacco tanto atteso. Ecco,…