Di ricordi, un menù da gustare e…

Strano, come certe distanze, non appaiano tali fintantoché non le senti sulla pelle. Quell’attimo in cui un semplice tocco le rende vere, più concrete. L’attimo dopo, tutto è più difficile. La voragine che improvvisa si apre, tu che ci sei già dentro e neppure lo sai. Il dentro e il fuori così vicini e poi…

Tortelloni homemade con burro, salvia e noci.

Le abitudini di una persona sono quelle che più la descrivono. Io, ad esempio, non riesco a rinunciare ad una tavola vestita a festa. Un vecchio ramoscello si trasforma immediatamente in un decoro. I bigliettini scritti a mano hanno lo stesso odore di un buon ricordo. Ricordi da scartare come un pacco tanto atteso. Ecco,…

Brisée al farro con pomodori e zucchine.

E così proprio mentre lo guardavo dirigersi su quel treno in corsa gli dissi “ti racconterò un giorno di come ho perso ogni parola. E trovato lei” Ti racconterò di quell’incontro, ma un incontro vero. Uno di quelli che lascia il segno, e in un istante ci si scopre diversi. Ti racconterò di quel suo…

Segreti, richieste e arruffianamenti vari…

Lei certi segreti li conosceva bene. E conosceva pure la maniera di arruffianarsi il marito quando in pentola bolliva qualcosa. Era tutto calcolato e studiato nei minimi dettagli. E se aveva bisogno d’aiuto, adescava noi picciriddi come suoi complici. “Non ci dite niente a vostro nonno Nunzio che quello non è scimunito e capisce tutto”…

Io, le liste e i menù.

Ho una lista per ogni cosa. Ne ho una ad esempio sulle note del telefono, dove segno tutti i titoli dei libri che voglio comperare. Un modo come un altro per non farmi cogliere impreparata semmai improvvisamente decidessi di entrar in libreria. Ne ho una nel taschino interno della borsa, dove trascrivo la spesa da…

Il posto di sempre.

Mi sono sempre piaciuti i bauli. Da piccola ci rovistavo dentro e ci trovavo di tutto. Abiti smessi, vecchie lenzuola, gomitoli di lana dai colori insoliti. Ed in fondo, dove pensavo di non trovar nulla, c’erano un mucchio di parole. Parole intrecciate, confuse, ptive di quella leggerezza poiche non sanno volare, ma sottili come fosserro…

L’autunno nel cuore e nella mente.

  Si lo so, non siamo ancora entrati nel cuore di questa nuova stagione, ma per me é già autunno inoltrato. Stamattina quando ho aperto la finestra ne ho avuto la prova.  Il cielo coperto da nuvole di pensieri e l’aria fresca accarezza il volto stropicciato ancora dal sonno. Indugio nel letto cercando rifugio tra le…

Attimi di insolita felicità…

Pioveva qualche giorno fa. Un lento e delicato fruscio attraversava le mattonelle umide, le gocce scandivano i secondi e l’aria pian piano veniva fuori. Respiravo lentamente quasi per timore di rompere quel suono, i piedi scalzi mi davano la sensazione di sentir ancor di più, trattenevo il fiato e mi pareva di non respirare. Sentivo…