Dolce

La solitudine nei pasti e, una ciambella al limone e liquore alle mandorle.

Sono una gran solitaria, lo so ormai da tempo, ed è inutile girarci intorno. Io, pranzi e cene, preferisco consumarli in gran silenzio, e con alcune pietanze accade più del dovuto, trascinandomi altrove mentre un normalissimo pasto aspetta di esser consumato. Ma so bane quanto mi piaccia godere e gustare un boccone in tutta tranquillità.… Continue reading La solitudine nei pasti e, una ciambella al limone e liquore alle mandorle.

Dolce

I racconti in cucina, e una gallette alle fragole e lavanda.

Mi piace così. Dopo una giornata fatta di corse, di respiri interrotti, di parole lasciate dentro al cassetto e di numeri accatastati nella moleskine, mi piace arrivare a casa ritrovare le mie cose e cercare tra pensieri che siano solo miei. Mi rivedo nel silenzio della mia cucina, seduta sulla mia poltrona rètro, a immaginare… Continue reading I racconti in cucina, e una gallette alle fragole e lavanda.

Dolce

Firenze, il mio workshop e, una crostata con marmellata di mandarini.

È già trascorsa una settimana dal soggiorno fiorentino. Conservo ancora dentro l’entusiasmo di una bambina, la gioia di aver incontrato delle persone meravigliose e la pienezza di aver condiviso con loro un'esperienza straordinaria. Avevo la sensazione mi mancasse qualcosa, poco prima del viaggio, senza sapere davvero cosa fosse. Ho custodito per me la possibilità che… Continue reading Firenze, il mio workshop e, una crostata con marmellata di mandarini.

Dolce

I libri che amo, e i miei cookies al cioccolato.

Le serate, quando il lavoro non si prolunga oltre il dovuto, mi piace trascorrerle a casa, distesa sul mio lettone e attorniata da libri di cucina. In genere, mi lascio guidare dal nome o perfino dalla copertina, lasciando al contenuto il riserbo di rivelarsi un’incredibile sorpresa. Mi piace sfogliarli prima di addormentarmi, prendo appunti lasciando… Continue reading I libri che amo, e i miei cookies al cioccolato.

Dolce

Di ricicli inaspettati, e il mio primo banana bread!

Se mi ritrovo a spulciare il mio quaderno di ricette, mi rendo conto, per lo più, di trovare quelle appartenenti alla mia tradizione. Sfogliandolo mi accorgo di come il ricordo si adagi tra una virgola e l’altra, di come la passione non cessi neppure di fronte ad un punto, anzi, interrogandosi sull’ immaginario, si spinge… Continue reading Di ricicli inaspettati, e il mio primo banana bread!

Dolce · lievitati.

La forza dell’attesa, e le fette biscottate ai cereali.

Tanti sono i motivi per apprezzare l’arrivo di questo mese: il risveglio della terra mentre il sole spia le nuvole ferme nel cielo, il respiro profondo che invita l’animo ad ascoltarsi e arrendersi alla gioia di un dolce momento. L’essenza col quale mescola colori, profumi facendoli scivolare nella forza dell’attesa. Ma io, di questo mese,… Continue reading La forza dell’attesa, e le fette biscottate ai cereali.

Dolce

L’ordine delle cose, e i biscotti di segale con crema alle nocciole.

Mai avrei pensato che la mia più grande passione potesse un giorno diventare il mio lavoro. Ti ho raccontato, più volte, che gli ultimi mesi sono stati per lo più frenetici. Un continuo correre e afferrare un tempo che di fermarsi proprio non ne voleva sapere. Inizio già al mattino presto e, quando la luce… Continue reading L’ordine delle cose, e i biscotti di segale con crema alle nocciole.

Dolce

Lo scarto come riscatto, ed una torta di pane al cioccolato.

Il mese scorso, in queste pagine, vi ho anticipato, attraverso un piatto povero quanto semplice, l’ingresso di una nuova rubrica. Rubrica ancora da sistemare, ma con le idee piuttosto chiare e ben in vista di ciò che vuol essere. Si tratta di raccontare attraverso uno scatto, una ricetta, le parole, un ingrediente “lo spreco utile.”… Continue reading Lo scarto come riscatto, ed una torta di pane al cioccolato.

Dolce

Una finta primavera, e le frittelle alla nutella.

È strano credere che in certi giorni di Febbraio si possa scorgere l’arrivo di una nuova stagione. So bene che è una pura illusione. Specie perché si sente ancora il ticchettio della pioggia suonare sulle finestre. Il vento  strappa via le foglie che si aggrappano con forza ai propri rami, ma il desiderio di volare… Continue reading Una finta primavera, e le frittelle alla nutella.

Dolce · lievitati.

Di anime che si (ri)trovano, e gli intrecci che profumano di cannella.

Ti chiedi mai quanto potresti imparare dal tuo vicino? Quante cose potresti sapere se solo non ti limitassi a guardar in superficie? Quanto del suo dolore e della sua gioia, del suo silenzio senti pulsare sotto pelle. Capiresti che in ogni strato si cela quella forma che costantemente cerchiamo. Quell’insieme di parole che mostrano ciò… Continue reading Di anime che si (ri)trovano, e gli intrecci che profumano di cannella.