Croissant sfogliati con lievito madre.

Cosa c’è più buono di un croissant?  Una sfoglia croccante, friabile e quel velo di burro che persiste sul palato. Semplici o farciti con marmellate restano indubbiante una delle cose più buone da servire a colazione.  Indubbiante, replicarli a casa genera spesso e volentieri sconforto. Troppi passaggi, tempi e dosi esatte da seguire.  Si parla…

Pan brioche a spirale.

La mia prima volta ai fornelli non la ricordo a casa di mamma. No. Con lei ci si limitava al ruolo di aiutante. Si scrutava con attenzione ogni cosa, la si imprimeva forte nella mente perché restasse tanto a lungo. Neppure con nonna riuscivo ad ottenere di meglio, tranne quando decideva di impastava il pane,…

Biscotti all’avena e uvetta.

Avrei voluto si raccontasse lentamente. Come le pagine di quel libro che ami e sfogli piano, perché non vuoi mai arrivare alla fine. Avrei voluto sorprenderlo sul ciglio di una strada, colto in flagrante mentre lasciava segni che qualcun’altro poteva cogliere. Avrei voluto trovarlo dietro un raggio di sole, che piano scalda la pelle e…

Bundt cake all’arancia e zenzero.

Nessun incontro in quella cucina. Nessuno se non con se stessa e con ciò che nel tempo aveva imparato. Non c’era neppure la volontà di varcare la soglia verso culture ed ingredienti che profumavano di nuovo. Anzi, quasi le si stampava in volto un’espressione di dissenso verso tutto ciò. Si, perché lei mia madre, ha…

Le colazioni di Ottobre.

Sa raccontarsi lui. Sa farlo anche quando non usa le parole. E lo sa fare, perché riesce perfettamente ad incastrarsi tra un soffio e l’altro. Sa mostrarsi. Specie quando nel cielo disegna ghirigori di nuvole e l’aria inaspettatamente profuma di buono. Non riesce mai a regalare certezze, al contrario, invece, dona sussulti fatti di carezze….

Vivo sognando.

Ho sognato di vivere ed era un posto molto, molto strano: tutte le cose lì si toccano, s’intende da vicino, non da lontano. Ho sognato di vivere: è un posto col passato e col presente, e le cose succedono o prima o dopo, separatamente. Ho sognato di vivere-Vecchioni. Ho sognato per un istante di scansare…

Viaggi di andata e pensieri di non ritorno. 

Il pullman non mi è mai piaciuto. Ero costretta a prenderlo quando all’università si presentava come l’unico mezzo che dal paese mi portava in città. Gioivo se lo trovavo semivuoto. Mi regalava la possibilità di scegliere un posto tutto mio, e speravo che mai nessuno sedesse al mio fianco. Andavo fino in fondo scegliendo gli…

Pancake light ai frutti di bosco.

È da un pó di tempo che mi frullava in testa l’idea di prepararli. Ho spulciato sui libri, guardato vari blog e alla fine sono giunta alla conclusione che i miei pancake potevano essere tutto ciò che volevo. Nutrienti ma sani, leggeri ma di una bontà unica. Avevo solo bisogno che il tempo sedesse accanto…