Minestra di tenerumi.

Ci sono cose che riscopri col tempo. Io ad esempio, non avrei mai creduto che una minestra con le verdure potesse mancarmi. Ricordo che mamma era solita preparala almeno 3 volte in una settimana. Ci rifilava la scusa che le verdure facevano bene e non c’era verso di contraddirla. Qualche volta, le piaceva darle un…

Dolce all’uva fragola, e qualcosa di te.

Ho trascorso più tempo in autobus che ai fornelli negli ultimi giorni. Ho avuto modo di pensare parecchio, di guardarmi intorno e percepire il susseguirsi delle cose. Di come i colori siano mutati nell’ultimo periodo lasciando pian piano posto alla nuova stagione. Mi sono lasciata trasportare dal vento tiepido, dall’aria fresca che portava via ogni…

Una dolcezza chiamata Streglio.

Sono strani questi giorni di Settembre. Hanno grandi responsabilità: si portano dietro il calore di una stagione che non se ne vuole andare, un dolce brusio che si appiccica addosso, la pelle che assorbe i raggi di un sole rovente come una spugna che impaziente attende d’impregnarsi con l’acqua. Sono giorni non più lenti, caratterizzati…

Certe forme d’amore.

C’è solo un posto dove tutto ha senso, dove il tempo non fa paura e basta solo fermarlo per ricordarsi ciò che serve. C’è questo posto dove il domani assomiglia al sussurro del vento e i battiti lenti e dolci scandiscono ciò che deve succedere. Il cuore lo sa come riempire gli angoli più stretti…

Naked Cake con crema al mascarpone.

“Non lasciare tracce che il vento non possa cancellare, non adagiarti sui passi compiuti, non lasciarti trattenere, divaga per altri sentieri, rimettiti in cammino per cercare ancora” (Bruce Chatwin) Sono importanti i passi che facciamo. Importanti tanto quelli che ci siamo già lasciati dietro. Ci sono passi che scegliamo con cura. Sappiamo esattamente dove e…

Aprile…

C’è sicuramente un posto dove le ombre sono solo riflessi indefiniti. Come quei passi che si lasciano dimenticare perché sono già alto. Un luogo, dove tutto quel che è, poi non è più. Come quel vento che subisci. Quando precipita d’un tratto sugli occhi e non puoi fare a meno di sentirlo. Registri quell’istante infrangendo…